11 novembre 2009
Il protocollo PPP (Point to Point Protocol) è un protocollo di linea dello strato data link, usato come standard nei collegamenti punto punto su internet (es pc-provider, router-router).

Consente il trasporto di pacchetti ip o di altri tipi di protocollo su una connessione punto punto tra due macchine ciascuna collegata a un’estremità della connessione. Il PPP prende il pacchetto che gli fornisce lo strato di rete della macchina mittente, lo inserisce in un frame e lo invia nella linea.
La capacità di trasportare pacchetti di protocolli diversi dipende dal fatto che nel frame c’è un campo in cui si può specificare il tipo di protocollo a cui appartengono i dati presenti nel campo dati, in modo tale che il ricevitore, dopo aver verificato la correttezza del frame, possa passare i dati incapsulati al protocollo appropriato.

Comunicazione tra due macchine collegate al link punto punto

Il trasferimento dei dati deve comunque essere preceduto da un’apertura della connessione e seguito da una chiusura della connessione, cioè il link, che normalmente è nello stato inattivo, deve attivarsi, configurarsi opportunamente e poi, al termine del trasferimento dati, ritornare in stato inattivo.
Per far questo il PPP usa due tipi di protocolli, uno per la gestione e il controllo della connesione (LCP) e uno per la negoziazione a livello di rete, come l’assegnazione dinamica degli indirizzi (NCP).
In particolare il protocollo LCP permette di impostare i parametri di connesione come la lunghezza del frame, l’uso (se c’è) di un protocollo di autenticazione, l’omissione o no dei campi indirizzo e controllo, mentre il protocollo NCP (diverso a seconda del protocollo di rete utilizzato, ad esempio se si usa come protocollo di rete il protocollo IP il protocollo di controllo si chiama IPCP) configura i moduli del protocollo di rete delle due macchine collegate all’estremità del link stabilendo gli indirizzi ip e ad esempio come il datagram deve essere inviato, se in forma compressa o no.

Componenti del protocollo PPP

Per questo motivo si dice che i principali componenti del protocollo PPP sono tre:

- Un metodo per l’incapsulamento di datagrammi di diversi protocolli (creazione del frame);

- Un protocollo per stabilire, configurare e mantenere sotto controllo la connessione (LCP: Link Control Protocol);

- Un protocollo per configurare i diversi protocolli a livello rete che vengono trasportati (NCP: Network Control Protocol);

Principali fasi di una connessione PPP
riassumendo: per aprire e chiudere una connesione tra macchine collegate con un link punto punto e che utilizzano il protocollo PPP, sono necessarie tipicamente 4 fasi:
FASE 1: Definizione della connessione (Link Establishment Phase); le due macchine si accordano su alcuni parametri di connessione (uso del protocollo LCP);
FASE 2: Autenticazione se prevista (Authentication Phase); le due machine si scambiano informazioni di autenticazione come nome utente, password e chiavi segrete;
FASE 3: Configurazione Protocollo di rete (Network-Layer Protocol Phase); le macchine si scambiano i rispettivi indirizzi ed eventuali altre informazioni al livello di rete;
Trasferimento dati; il link è finalmente aperto e i dati possono cominciare a passare dai livelli di rete delle due macchine collegate al link;
FASE 4: Terminazione della connessione (Link Termination Phase); una macchina invia un pacchetto lcp di richiesta di chiusura della connessione, se l’altra macchina invia un riscontro di chiusura, la connessione si chiude e il link torna in stato inattivo.

0 commenti:

Posta un commento

Per ricevere gli articoli comodamente via Email:

oppure puoi iscriverti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog! Per maggiori informazioni sui feed, clicca qui!

Translate:

Post più popolari

Lettori Fissi:

Condividi su:

Bookmark and Share

Contatore sito