02 febbraio 2010
(ASCA) - Roma, 2 feb - Il Codacons annuncia un esposto alla Procura della Repubblica di Roma in relazione alle dichiarazioni contenute nell'intervista rilasciata oggi dal cantante Morgan per giovani.




''Ovviamente - spiega la nota del Codacons - speriamo che quanto letto non corrisponda al pensiero reale dell'artista, e ci aspettiamo una rapida smentita altrimenti affermazioni del tipo 'Avercene invece di antidepressivi come la cocaina' e 'Fa bene' potrebbero suonare come una istigazione all'uso di sostanze vietate e pericolose per la salute umana.



L'aspetto piu' grave e' che artisti come Morgan, che ovviamente in privato possono agire come ritengono piu' opportuno, quando si rivolgono al pubblico dovrebbero prestare maggiore attenzione, dal momento che rappresentano un esempio per migliaia di giovani che li incoronano a icone e ne emulano i comportamenti. Il problema quindi non e' l'uso di droghe fatto dal cantante, ma l'esaltazione in pubblico di loro fantomatiche virtu' benefiche che, come noto, le droghe non possiedono affatto.



Per tale motivo chiediamo alla magistratura di verificare se le pesanti dichiarazioni di Morgan possano configurare o meno eventuali fattispecie di reato, e alla Rai chiediamo di valutare l'opportunita' di far partecipare l'artista al prossimo Festival di Sanremo o ad altri programmi della rete''.



res-map/sam/ss

0 commenti:

Posta un commento

Per ricevere gli articoli comodamente via Email:

oppure puoi iscriverti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog! Per maggiori informazioni sui feed, clicca qui!

Translate:

Post più popolari

Lettori Fissi:

Condividi su:

Bookmark and Share

Contatore sito