25 aprile 2010

minicar

Quanti di noi da piccoli abbiamo desiderato una minicar, o meglio una di quelle vetture con il motore di una moto 50cc di cilindrata, che si può guidare senza patente, ma a quei tempi non esistevano o almeno esistevano solo nella nostra fantasia.

Bene per noi un sogno, adesso realtà in crescita tra i giovani minorenni, che grazie alla bontà dei genitori sostituisce il motorino.

Quelle piccole macchinette oggi sono delle vere e proprie macchinine depotenziate, sogno e realtà di tantissimi minorenni ed a volte anche di gente che non vuole prendere la patente o che non ha superato l’esame, quindi una costosa ma valida alternativa.

Oggi che sono patentato e guido la mia auto, vedo quel sogno in modo diverso, perché spesso trovo sulla strada questi piccoli veicoli sulla strada, e non è raro vedere manovre pericolose per chi guida e gli altri, precedenze non rispettate, inversioni di marcia pericolosi, a volte la loro eccessiva velocità rendendo il veicoletto difficile da gestire, questo pure perché prima si truccava il motorino ora si trucca il motore di questi veicoli grazie a meccanici che pur di guadagnare non riflettono sulla pericolosità di quello che stanno facendo o meglio non glie ne frega niente. Il problema è che queste macchine sono messe in mano a ragazzi a volte poco responsabili anche per la loro giovane età, insieme alla scarsa preparazione ed esperienza di guida e norme della strada si trovano a guidare e commettere manovre pericolose e spesso mortali, negli ultimi 15 giorni sono morti due giovani alla guida di questi macinini e un bimbo di cinque anni in gravi condizioni con la zia per essere stati investiti da un sedicenne alla guida di una minicar, ma se cerchiamo tra gli incidenti non mortali ne troviamo tantissimi, dove sono coinvolte vetture  di questa categoria.

Forse e ora che vengano presi le giuste precauzioni, magari rendendo obbligatorio un corso di guida più serio per questi piccoli autisti, oltre ai genitori che dovrebbero controllare di più quello che fanno i loro figli con queste vetture  spesso modificate e rese armi mortali, oltre che spesso oltre al passeggero su queste macchine si trova un secondo passeggero, mentre la legge vieta ai guidatori minorenni che non posseggono la patente di portare passeggeri.

Per questo oltre alla pericolosità si aggiungono infrazioni che sono punibili dalla legge da una multa al sequestro del veicolo, in fin dei conti il male minore anche se comporta un’ulteriore spesa familiare solo perché non stiamo dietro ai nostri figli.

0 commenti:

Posta un commento

Per ricevere gli articoli comodamente via Email:

oppure puoi iscriverti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog! Per maggiori informazioni sui feed, clicca qui!

Translate:

Post più popolari

Lettori Fissi:

Condividi su:

Bookmark and Share

Contatore sito