30 luglio 2010

untitled La volontà di circa 2.200.000 firme di cittadini Italiani non fà notizia, questo e quello che si è evidenziato ieri, dopo la raccolta delle firme da parte dell’Italia dei Valori, per i tre referendum sul nucleare, sulla privatizzazione dell’acqua e legittimo impedimento.

Ma cosa è successo, l’Italia dei Valori si è impegnata nella raccolta di circa 2.200.000 firme di cittadini Italiani che vogliono andare al referendum per delle leggi ingiuste e non condivise, l’Italia dei Valori  ha depositato alla Corte di Cassazione oltre due milioni di firme di cittadini italiani per abrogare con referendum tre leggi vergogna: il legittimo impedimento (ovvero quella legge che ha permesso e permette a Berlusconi di non farsi processare), la privatizzazione dell’acqua (ovvero quella legge che assicura l’utilizzo dell’acqua solo a chi può permettersi di pagarla, mentre dovrebbe essere un diritto di tutti) e le centrali nucleari (ovvero quella legge con cui il Governo Berlusconi ha stabilito di installare ben 13 centrali nucleari nel nostro Paese, con grave rischio per la salute, l’ambiente e il nostro futuro).

Sicuramente una notizia da riportare visto la volontà di un numero di cittadini non indifferente, ma così non è stato visto che in rete e sui quotidiani la notizia non è passata, tenendo all’oscuro il popolo Italiano che ha il diritto di sapere per poter scegliere se aderire oppure no a dei possibili referendum su argomenti di interesse politico a portata nazionale, tutto questo non è bello visto che i media di tutte le portate hanno fatto una serie di proteste per non essere imbavagliati e adesso lo fanno da soli.

Non si può apprendere una notizia del genere dal solo blog di chi ha sostenuto e raccolte non poche firme di cittadini che hanno manifestato la loro volontà, nell’ avere la possibilità di scegliere ad un referendum su questioni di così importante entità.

Un appello ai giornalisti che tanto hanno lottato contro il bavaglio a loro imposto, riprendetevi la vostra libertà di informazione e impegnatevi a informare e non solo a rivedere le solite cose dette e ridette, per diversi giorni per pura comodità. Mentre ai cittadini informatevi, da più parti riflettete ed esprimete la vostra volontà ai referendum di leggi che potranno avere effetti positivi o negativi sul futuro della nostra nazione, oltre ad essere un nostro diritto scegliere ad un referendum.

0 commenti:

Posta un commento

Per ricevere gli articoli comodamente via Email:

oppure puoi iscriverti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog! Per maggiori informazioni sui feed, clicca qui!

Translate:

Post più popolari

Lettori Fissi:

Condividi su:

Bookmark and Share

Contatore sito