25 agosto 2010

hitler-rede%203 Già in passato fu ipotizzato che le origini di Adolf Hitler, il perseguitore e sterminatore del popolo ebreo, era lui stesso di origine ebraica, visto che si dice che Il padre di Adolf, Alois, sarebbe stato il figlio illegittimo di una cameriera di nome Maria Schickelgruber e un uomo di 19 anni, ebreo chiamato Frankenberger, dopo questa notizia se ne trova un’altre che rafforzano questa tesi, la nuova notizia della scoperta l’ha pubblicata il Daily Telegraph  che cita la ricerca di un giornalista , Jean-Paul Mulders e lo storico Marc Vermeeren, che hanno eseguito l’esame del DNA su ben 39 parenti di Hitler, tra cui   Norbert H, cugino del Fuhrer e Alexander Stuart-Houston, 61 anni, un pronipote   del capo nazista, da dove è stato trovato l 'Aplogruppo Eib1b1 che è legato al 10-20% del cromosoma Y molto raro in Germania e anche nell’Europa occidentale. Questo cromosoma si trova comunemente in Marocco, in Algeria, Libia e Tunisia, così come tra gli ebrei ashkenaziti e tra l' 8,6 e il 30% sefarditi.

Lo storico Marc Vermeeren ha detto che questi risultati senza ombra di dubbio dimostrano che il il capo nazista e promotore dell’Olocausto, ha lui stesso legami di sangue ebreo e quindi anche essi apparteneva a quelle che lui definiva “razze inferiori”, che fece perseguitare causandone uno dei più grandi genocidi della storia.

0 commenti:

Posta un commento

Per ricevere gli articoli comodamente via Email:

oppure puoi iscriverti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog! Per maggiori informazioni sui feed, clicca qui!

Translate:

Post più popolari

Lettori Fissi:

Condividi su:

Bookmark and Share

Contatore sito