24 agosto 2010

impotencia_fumo L’impotenza maschile un problema che colpisce circa l'8 -10 % della popolazione maschile tra i 18 e i 60 anni ed è un sintomo quasi sempre risolvibile con l’aiuto di urologo e andrologi visto che è una alterazione organica o di natura psicologica del meccanismo erettivo, su questo si è tenuta una ricerca dell'Università di Honk Kong (sezione School of Public Health and Nursing), diretta dalla professoressa Sophia Chan.ha evidenziato un’ennesimo danno provocato dal fumo delle sigarette, dove gli scienziati hanno osservato per 3 anni 700 uomini (età 30-50) sottoposti ad una terapia anti-impotenza. Alla fine, è emerso come il il 53,8% di chi smetteva di fumare riferiva un netto miglioramento della qualità di vita sessuale entro i 6 mesi successivi, contro il 28,1% dei pazienti che persistevano nel viziò. Dopo questa ultima notizia forse e molto più conveniente lasciare la fumante bionda sigaretta che oltre a questo problema non in rilevante c’è ne sono tanti altri ancora, a carico del sistema cardio circolatorio da non sottovalutare.

A questo punto un altro buon motivo per smettere, se vogliamo far fumare di piacere la nostra bella bionda sicuramente più interessante e soddisfacente.

0 commenti:

Posta un commento

Per ricevere gli articoli comodamente via Email:

oppure puoi iscriverti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog! Per maggiori informazioni sui feed, clicca qui!

Translate:

Post più popolari

Lettori Fissi:

Condividi su:

Bookmark and Share

Contatore sito