04 settembre 2010

casello%20autostradale Con la manovra finanziaria del ministro Tremonti entrata in vigore il 31 maggio 2010 con l’ Art. 15, commi 1 e 2, decretava che – La percorrenza di tutte le autostrade ed i raccordi autostradali gestiti direttamente dall’Anas sarà soggetta a pagamento di pedaggio secondo importi e modalità di applicazione decisi dal Governo. Nel frattempo, l’Anas può applicare una maggiorazione tariffaria di euro 1,00 per le classi di pedaggio A e B, e di euro 2,00 per le classi 3, 4 e 5.

In seguito al predetto decreto che stabiliva l’aumento del pedaggio autostradale, è stato proposto il ricorso al Tar dal Movimento difesa del cittadino è presentato dall'avvocato Gianluigi Pellegrino, Il Tar del Lazio ha accolto il ricorso presentato dal Movimento di difesa del cittadino, confermando lo stop all’aumento dei pedaggi autostradali in tutta Italia.

0 commenti:

Posta un commento

Per ricevere gli articoli comodamente via Email:

oppure puoi iscriverti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog! Per maggiori informazioni sui feed, clicca qui!

Translate:

Post più popolari

Lettori Fissi:

Condividi su:

Bookmark and Share

Contatore sito