20 settembre 2010

bansky In Italia la situazione politica e veramente disperata con il governo che traballa sorretto da due gambe atrofiche e una terza che non sta in piedi, le altre forze politiche di opposizione che parlano e sparlano e si creano le loro piccole seghe mentali, mentre il Presidente del Consiglio impegnato tra campagna acquisti e leggi su misura cucite dai sarti del parlamento che gli calzano a pennello, degni dei più alti stilisti di moda.                                                                                                 Mentre la Roma ladrona di Bossi diventa super capitale, Bossi nelle sue tante feste organizzate dalla Lega a voce stremata e appena percepibile continua a ripetere tra un bicchiere di buon vinello dell’oltre Po Pavese  e un và pensiero e l’altro la  “ padania libera” mentre prepara ed arma il suo esercito per mandare i suoi martiri a guerreggiare contro i mulini a vento , il suo alleato tra una parola e l’altra porta avanti i suoi interessi mentre a Bossi restano le promesse che gli servono per illudere i suoi seguaci in un’idea che più che politica e mitologica con pochi fondamenti tranne una fanatica forza religiosa per un’ideale che illude a qualche cosa che non è altro che un pugno di mosche che volano via come le sue parole.

Mentre il popolo vive di speranze che spariscono al solo pensiero, con posti di lavoro che svaniscono nel nulla, con le aziende che chiudono per riaprire in posti dove non vige la mitologia ma la realtà del bisogno di crescere e spiccare il volo nel cielo del mondo imponendo la loro nuova supremazia pian piano tolta ai popoli dei deboli pieni di illusioni con pochi fatti. Questo è il futuro dell’Italia e della padania libera dal mercato che nel resto del mondo cresce senza false e catastrofiche illusioni di muri immaginari che risolvono i problemi.

Non è il muro della padania che risolverà i problemi ma solo la voglia di ripresa che ha fatto grande l’Italia, come nel dopo guerra periodo d’oro della crescita economica industriale e sociale di un vero benessere, basato sulla voglia di lavorare insieme per vivere bene e riprendersi il giusto posto nel mondo del mercato economico e del lavoro.

0 commenti:

Posta un commento

Per ricevere gli articoli comodamente via Email:

oppure puoi iscriverti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog! Per maggiori informazioni sui feed, clicca qui!

Translate:

Post più popolari

Lettori Fissi:

Condividi su:

Bookmark and Share

Contatore sito