13 ottobre 2011

2418647209_47b8885e29_oDurante le ultime elezioni comunali, si erano presentate sei liste per un comune di poco più di 5.000 abitanti, naturalmente per le comunali oltre al partito politico la scelta é preferibile farla sulla persona che ti sembra più adatta a svolgere il compito di sindaco visto che in gioco c’é il bene del proprio paese. Con sei candidati sindaci di altrettante liste se non conosci bene le persone oltre alle loro campagne elettorali cerchi di capire che tipi sono e come vogliono agire per il bene della comunità, ne discuti con altre persone e se ne hai la possibilità ci parli per vedere come ti sembrano e quali sono le loro idee. Ma nel bel mezzo della campagna cosa mi capita, vado come tutti i pomeriggi a prendere il bambino all’asilo e all’ingresso c’era l’aspirante sindaco candidato sotto il simbolo leghista, con tanto di foulard verde lega al collo  e alcuni suoi sostenitori, impegnati nella distribuzione ai genitori dei loro volantini elettorali e come tutti quando arrivo vicino tendo la mano per prendere il volantino e costui dopo un attimo di esitazione mi dà il foglio e mi dice guarda che va letto non buttato, dopo questa affermazione resto un attimo perplesso prendo il foglio ed educatamente non rispondo e vado via, al primo cestino prendo il foglio e lo butto via, visto che nemmeno mi conosce e già non ha fiducia, ed ha pregiudizi su di me come faccio a votare una persona del genere, e dopo questo episodio ho eliminato un candidato dalla mia scelta ma ho anche eliminato il partito che accoglie persone del genere.

0 commenti:

Posta un commento

Per ricevere gli articoli comodamente via Email:

oppure puoi iscriverti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog! Per maggiori informazioni sui feed, clicca qui!

Translate:

Post più popolari

Lettori Fissi:

Condividi su:

Bookmark and Share

Contatore sito