28 ottobre 2011

este_12133041_31100Assurdo ma purtroppo vero, qualche giorno fa si parlava di tagli sulla difesa, sulla sicurezza, tanto che la polizia ha manifestato perché non riesce a fare rifornimenti di benzina elle auto di ordinanza. Mentre i dirigenti del ministero della difesa, da oggi grazie al loro ministro, “La Russa” possono viaggiare sulle nuove 19 maserati blindate, che sono appena arrivate, per arricchire il loro già ricco parco macchine. Non so di preciso quanto costa una maserati ma sono sicuro che il loro prezzo supera i 100.000,00 euri l’una,senza contare il loro alto consumo di benzina e di manutenzione, cifre che con lo stipendio che percepiscono i sempre più pochi fortunati lavoratori non possono nemmeno farselo passare per l’anticamera del cervello, un ipotetico acquisto di tale macchina, e considerando che quelle acquistate dal ministero della difesa, pardon dell’oramai ministero delle missioni umanitarie con fucili e bombardieri, sono blindate il prezzo sarà sicuramente di molto più alto. Tutto questo a solo due giorni della lettera inviata dal premier alla CE, con la quale si impegna a fare delle modifiche che colpiscono completamente i già poveri lavoratori condannandoli a lavorare fino a 67 anni prima di andare in pensione, sempre se non ti licenziano prima, visto che oltre alle pensioni si vuole rendere semplice il licenziamento senza una giusta causa, visto che basta che l’azienda per cui lavori ti dice non ho più lavoro oppure sono in crisi e ti può licenziare. Il tutto giustificato con il fatto di rendere l’assunzione a tempo indeterminato più semplice riducendo il precariato. Ma non é vero visto che ti possono assumere facilmente a tempo indeterminato, ma con la stessa facilità ti possono licenziare, quindi non esiste più per nessuno, tranne che per i politici, un impiego sicuro.  Peccato che tutto questo e valido per la gente comune, mentre la casta non si castra mai, continuano ad andare in pensione con un solo giorno di candidatura e se sono in troppi non ci sono problemi che qualcuno li licenzi, oltre ai loro sotterfugi per gonfiare i loro stipendi e pensioni. Mentre noi tutti rischiamo di non poter chiedere neanche il mutuo per 25 anni, per l’acquisto della prima casa, visto che ti possono lasciare a casa, pardon per strada, senza lavoro una settimana dopo che sei stato assunto.

2 commenti:

  1. qua finisce male...io me ne vado prima che scoppi la seconda Rivoluzione Frances volevo dire...Italiana!!!!

    RispondiElimina
  2. Non ti preoccupare siamo dei pecoroni, accetteremo tutto senza fare niente.

    RispondiElimina

Per ricevere gli articoli comodamente via Email:

oppure puoi iscriverti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog! Per maggiori informazioni sui feed, clicca qui!

Translate:

Post più popolari

Lettori Fissi:

Condividi su:

Bookmark and Share

Contatore sito