11 dicembre 2011

renato-schifani-gianfranco-finiNel precedente post ho manifestato la mia, ma come quello di tante altre persone, l’indignazione verso quei politici che continuano a pensare solo ad arraffare i soldi del loro ingiusto stipendio che per altri comuni lavoratori si sarebbe tramutato nel migliore dei casi in cassa integrazione e nel peggiore dei casi in licenziamento perché non essendo più produttivi sarebbero stati inutili, questo é valido solo per noi lavoratori con uno stipendio di poco superiore ai mille euro, non per i politici che percepiscono stipendi, indennità e rimborsi vari che raggiungono cifre da capogiro per tutti noi comuni mortali.

Sembra che le proteste mediatiche e della popolazione, abbia quantomeno dato lo spunto ai presidenti di camera e senato a riflettere sulle loro parole, e quindi hanno capovolto il discorso dicendo che ci saranno i tagli sugli stipendi dei parlamentari, appena il presidente dell’ISTAT, dottor Giovannini, presidente della commissione incaricata dell’adeguamento delle indennità agli standard Europei, d’accordo all’adeguamento delle indennità, ma ad una riduzione dei troppi ricchi stipendi pagati da uno stato che attualmente tutto é tranne che ricco.

Se gli stipendi dei comuni lavoratori vengono rasati il più possibile e le tasse aumentano, é giusto che tutto venga equamente rapportato, quindi anche i parlamentari é giusto che adeguino il loro stipendio, tanto alla fine resta sempre un pò di gradini più in alto degli stipendi medi.

Ma sopra tutto, niente più stipendi stratosferici a nessun politico, e oltre tutto basta con quei sprechi inutili, non siamo in grado di garantire il necessario figuriamoci le cose inutili.

1 commento:

  1. Cari presidenti di camera e senato, siate molto decisi sulla riduzione di almeno un 50% degli stipendi dei politici, e, se veramente tenete alla nazione Italia, fate questa legge subito e cn decorrenza immediata. (d'altra parte a noi comuni mortali avete tagliato subito le gambe, nessun tempo di adeguamento)

    RispondiElimina

Per ricevere gli articoli comodamente via Email:

oppure puoi iscriverti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog! Per maggiori informazioni sui feed, clicca qui!

Translate:

Post più popolari

Lettori Fissi:

Condividi su:

Bookmark and Share

Contatore sito