06 novembre 2013
Castronuovo di Sant’Andrea, un piccolo paese nelle colline della Basilicata, immerso nel verde del Parco del Pollino dove la popolazione vive nel rispetto delle tradizioni, dove l’agricoltura e l’allevamento sono il lavoro principale, anche chi svolge altre attività diverse dal lavoro dei campi nel tempo libero si dedica alla coltivazione dell’orto, della vite e dell’olivo tutte attività utili al sostentamento della famiglia.
Tra le attività ricreative dei Castronovesi troviamo il calcio, la ricerca dei funghi (porcini e gallinacci oltre alle altre svariate specie presenti, la ricerca del tartufo che in qualche modo integra l’economia locale ma non sufficientemente visto la scarsa valorizzazione di tale prodotto del territorio anche se di ottima qualità ed apprezzato da tanti, la caccia al cinghiale, alla beccaccia, alla lepre, al colombaccio e ai tordi, anche la pesca e un ottimo passatempo grazie alle due vicine dighe quella del Pertusillo e quella di Monte Cotugno ricche di carpe, persici reali, blackbass, scardole e cavedani.

Un paradiso per chi amo trascorrere qualche giorno immerso nel verde, degustando tutti i buoni prodotti agricoli come verdure ortaggi e l’ottimo olio extravergine di oliva oltre a ottimi formaggi e salumi artigianali rigorosamente prodotti naturali e frutto di antiche ricette tramandate nel tempo il tutto innaffiato da un buon bicchiere di vino lucano.

0 commenti:

Posta un commento

Per ricevere gli articoli comodamente via Email:

oppure puoi iscriverti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog! Per maggiori informazioni sui feed, clicca qui!

Translate:

Post più popolari

Lettori Fissi:

Condividi su:

Bookmark and Share

Contatore sito